La Germania si apre a nuovi sapori

12 08 2012

La varietà della cucina tedesca rispecchia la molteplicità delle regioni che hanno dato i natali alle sue pietanze tipiche. Spaziando dalle trattorie tradizionali fino agli oltre 200 ristoranti che vantano riconoscimenti prestigiosi, l’offerta gastronomica tedesca è in grado di soddisfare tutti i gusti e le tasche. Mediterraneo delicato, raffinato elegante o sostanzioso regionale? Piccante internazionale o asiatico aromatico? La scelta si trasforma in un piacevole dilemma: il ventaglio di proposte culinarie in Germania diventa ogni anno sorprendentemente più ampio, puntando sempre più sulla creatività e su cibi più delicati e sani.

Attualmente sta facendo furore la fusione di almeno due stili, la cosiddetta cucina fusion che sprigiona il fascino di una polivalenza culturale e di ingredienti nuovi. Il suo credo si basa sull’assoluta freschezza di tutti gli ingredienti. La grande arte culinaria è sempre consistita nell’inventare nuove creazioni e variazioni. Preparare qualcosa in modo nuovo, stupire il palato con spezie o combinando sapori diversi: è questo il segreto dell’evoluzione gastronomica.

Gustare le pietanze dei grandi maestri della cucina creativa Vital come Heinz Winkler del ristorante “Residenz” di Aschau (Baviera) è un´esperienza assolutamente deliziosa. Karl-Emil Kuntz del ristorante “Zur Krone” a Herxheim- Hayna è un appassionato maratoneta che in cucina sa convincere camminando sul filo di lama tra trend e tradizione, senza peraltro perdere di vista lo stile di vita palatino, motivo per il quale riceve prestigiosi riconoscimenti.

Nel leggendario hotel Bareiss a Baiersbronn-Mitteltal (Baden Württemberg) Claus-Peter Lumpp, sul cui cappello brillano tre stelle, offre un’interpretazione unica della cucina classica, esaltando gli aromi con ottimi risultati. La sua cucina di ispirazione classica si è arricchita di una nuova tensione, concentrandosi sulle sfumature aromatiche delle eccellenti materie prime, che vengono proposte da diversi punti di vista e danno vita a composizioni dal carattere armonioso. La sogliola, ad esempio, convince grazie all’abbinamento con la zucca in tre varianti diverse: cotta al forno e servita con crouton, come ragù con verbena e semi di zucca e arrosto con risotto ai cereali, noci macadamia e scalogni al vino rosso. Degustando insieme queste varianti nascono interazioni agrodolci complesse che esaltano il pesce in maniera sempre diversa e non deludono nemmeno i palati più esigenti.

Karlheiny Hausler, a capo di un impero gastronomico con tre ristoranti, due bar e un hotel, al “Seven seas” di Amburgo ama sorprendere i suoi ospiti con una cucina di derivazione classica arricchita da accenti contemporanei e l´uso sapiente di spezie asiatiche, che ritiene siano le migliori. Nelle sue mani, le capesante si trasformano in un carpaccio che proietta in una nuova dimensione della preparazione dei piatti di mare.

Ovunque si vada, alla base della gastronomia di alto livello si trovano sempre gli ingredienti freschi regionali, frutta e verdura di stagione, pesce e carne di origine biologica.

Con tutte le stelle che brillano nel firmamento dei ristoranti tedeschi non bisogna però perdere di vista la buona cucina casalinga. Ogni regione propone le sue prelibatezze locali, che si tratti di Bratwurst, Spätzle, Maultaschen, arrosto all´agro con cavolo rosso o di una ricetta a base di patate. I piatti tradizionali sono un’alternativa economica, e valida, alle creazioni originali e talvolta stravaganti dei nuovi grandi chef. E un buon goccio di vino o una birra locale sono il completamento ideale per i piaceri del palato, di qualunque tipo essi siano.

Advertisements




Val Boreca in movimento – alla scoperta di una bella valle al confine tra 3 regioni

3 08 2012

I Comuni di Zerba e Ottone e l’Associazione Amici della Val Boreca vi invitano a

Val Boreca in movimento

sabato 4 e domenica 5 agosto 2012Image
4 AGOSTO
Ore 10: ritrovo al parcheggio dello stadio per biciclettata non competitiva con arrivo in Val Boreca
Ore 16: ritrovo a Cerreto per ciclisti e non ciclisti… inizia la Val Boreca in movimento!!
Ore 16: laboratorio per bambini “Un bosco da favola”
Ore 17.30: aperitivo musicale con Linda Sutti (voce e chitarra acustica) e birra artigianale birrificio “La Buttiga”
Ore 18: laboratorio per bambini “Aggiungi un posto a tavola”
Ore 19.30: cena tradizionale sotto le stelle nei borghi della valle
Ore 22: concerto dei Cani della biscia a Zerba, birra e danze fino a notte fonda!

Image

5 AGOSTO
Ore 9: partenza da Pei per trekking guidato sui crinali della Val Boreca
Ore 10: tour del monte Lesima in mountain bike e gita sul monte Chiappo per tutti i bambini
Dalle 10 alle 13: cicloraduno con buffet a capannette di Pei
Ore 16 a Pei Valboreca in movimento: “Idee, Sogni e Progetti”, presentazione di “Val Boreca Immaginata”. Merenda con tutti I borghi della valle
… e per tutto il giorno a Pei e Belnome mostra fotografica e a Pei mostramercato
“go local” di soli prodotti ideati e realizzati in alta Val Trebbia

Image
Per info e prenotazioni contattare Lorenzo Bersani: 339 8687183
In collaborazione con: Birrificio La Buttiga, ASD “La Ciminiera”, Legambiente,
Libreria per ragazzi Matilda, Società Mutuo Soccorso di Belnome, Sergio Anelli,
Francesco Favalesi, Luigi Ziotti